News


ARRIVA LA BICI CON LUCCHETTO INTEGRATO

Ogni giorno in Italia rubati circa mille cicli.
Trecentoventimila biciclette rubate all’anno, circa mille al giorno. Le bici, soprattutto nelle grandi città, fanno gola a tutti, soprattutto ai ladri. Un danno da 150 milioni di euro all’anno, peraltro sottostimato perché molti, moltissimi non denunciano nemmeno. Per questo fa notizia - in un mercato che ha visto le vendite di bici superare quelle delle auto - l’arrivo della prima bicicletta con l’antifurto integrato e l’assicurazione compresa nel prezzo. Il brevetto è di Milano Bike, azienda «artigianale» che ieri ha presentato la propria idea alla Fornace dell’Innovazione di Asolo (Treviso) annunciando un accordo, che verrà finalizzato in questi giorni, con una grande compagnia assicurativa: «Siamo così sicuri dell’impossibilità di rubare la bici - spiega il suo ideatore Matteo Diego Caldiroli - che l’assicurazione sarà compresa nel prezzo».«L’antifurto - spiega Caldiroli - è integrato nel telaio ad arco che parte dal centro della ruota posteriore e va a raggiungere quella anteriore: all’interno ci sono una fune di acciaio e un lucchetto». Di fatto quindi la catena viene nascosta dentro il telaio. «E’ un’idea molto semplice. Nel momento in cui un ladro volesse rubare la bici deve tagliare anche il telaio rovinando irrimediabilmente la bici. E siccome lo scopo del furto di solito è quello di rivenderla in questo modo si disincentiva fortemente l’atto». Inoltre il sistema prevede una chiave con numero identificativo a 6 cifre: il Key Code è riportato sul telaio con punzonatura e in modo elettronico. «Se si vuole una riparazione oppure riscuotere l’assicurazione bisogna avere la chiave o il codice». Per questo Zurich , con la quale l’accordo deve essere solo finalizzato, ha guardato con interesse alla possibilità di assicurare contro il furto la bici. Frameblock, così si chiama la bici con l’antifurto integrato verrà presentata a settembre quando arriverà sul mercato a un prezzo tra i 700 e gli 800 euro. Milano Bike, che in un anno e mezzo ha stregato sia Kimi Raikkonen che Alberto, principe di Monaco, nasce dall’esperienza quotidiana di Caldiroli, un architetto cha ha scelto di provare a rispondere con le sue idee a uno dei problemi più frequenti in città. «A forza di furti, mi sono convinto che questo sia uno dei temi da affrontare per tutti i produttori di biciclette».(da corriere.it)
image
imageimageimage

Pubblicato il 11/07/2014 16:56 da fausto in News





Commenti



Per lasciare un commento fai il login o registrati

Ultime News

20/08/2017 23:28

ASSISI SPOLETO IN BICI CON BICIROMA

BiciRoma organizza Domenica 10/09/2017 per tutti i cicloappasionati una cicloescursione...

fausto in News

17/08/2017 18:25

BICIROMA 10 ANNI FA AGGRESSIONE MORTALE A LUIGI MORICCIOLI SU CICLABILE DI TOR DI VALLLE

Gentile redattore, sono trascorsi dieci anni da quel tragico Venerdì...

fausto in News

08/08/2017 20:19

PEDALATE SERALI BICIROMA

Si continua......a domani sera...

fausto in News


Ultimi Commenti

26/07/2017 15:56
Siamo tornati al tempo delle grida manzoniane: vediamo se da...

Rhamni in ASSEMBLEA CAPITOLINA APPROVA ALL'UNANIMITA MOZIONE PER MARCO ARTIACO

18/07/2017 18:35
Caro Fausto,evidentemente il fuoco costava meno del trattore,chiunque sia stato...

Giuseppe351 in AVEVANO DIFFUSO LA FOTO CON IL TRATTTORE E POI..........

22/06/2017 12:00
Mi permetto di correggervi Il monte è dei "COCCI" ......

lacortma in PAOLO CI SEGNALA MONTE CIOCCI NEL DEGRADO

04/06/2017 21:15
Bravi tutti, presto sarò con voi!!...

Ludiper in BICIROMA A PONTE MILVIO DOMENICA 4 GIUGNO

06/05/2017 20:16
Sabato 6 maggio, giornata piovigginosa verso l'ora di pranzo. Sono...

Rhamni in PONTE DI LEGNO CICLABILE TEVERE NORD SIAMO ALLE SOLITE

Archivio Post

Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Gennaio 2004
Settembre 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003
Aprile 2003
Marzo 2003
Dicembre 2002
Novembre 2002
Ottobre 2002
Gennaio 2002