News


La potenza della Pedalata

Alcuni amici hanno trascorso le vacanze in Nord Europa ed al rientro mi hanno portato l'esempio della Danimarca ed in particolare di come a Copenhagen la maggior parte dei cittadini usi la bici per spostarsi. Si sono detti molto sorpresi da quella realtà, ma la hanno così apprezzata che la vorrebbero anche qui a tal punto che se prima erano un po' titubanti sulla realtà di BiciRoma oggi ne erano così entusiasti da chiedermi di insistere, nonostante le difficoltà del recepimento da chi di dovere, nel nostro lavoro per far realizzare a Roma una rete viaria ciclabile, visto anche il clima per noi più favorevole. Sempre inerente a Copenhagen; In neretto mi sono permesso di fare qualche commento a questo articolo che mi è stato girato da Graziano che usa la bicicletta costantemente (almeno un paio di volte a settimana) per andare a lavoro dalla zona della Colombo Grottaperfetta all'Aurelia. tratto da SWISS MAGAZINE 7/8 2005 Gli americani amano le loro auto(anche noi italiani). Ma un giorno un mio amico vide un americano su di una bicicletta. L’uomo fermò la sua bici nel mezzo del percorso e si piegò verso il mio amico. “Mi scusi”, disse cortesemente l’uomo sui cinquanta. Era a Copenhagen in crociera e, mentre sua moglie e figlie erano andate a fare spese, egli aveva scoperto un nuovo aspetto della città. Aveva inserito 20 corone in una delle bici che sono parcheggiate nelle rastrelliere disseminate in tutta la città vecchia. Quando reinserisci la bici in qualsiasi rastrelliera, ti vengono ridati indietro i soldi(ci sembra un sistema valido). Al turista piaceva l’idea di prestare le bici ai turisti e a coloro che avessero bisogno di un mezzo di trasporto, e ora aveva deciso andare a visitare la città di Elsinore. Aveva intenzione di visitare il castello di Kronborg, conosciuto come la casa dell’Amleto di Shakespeare. Il mio amico avvertì il turista che si trattava di una gita da 40 km. “WOW” escalmò l’Americano e cominciò la sua gita sulla sua bici da 75 euro. Le city bike di copenhagen sono costruite con materiali molto robusti e sono dotate di gomme antiforatura. Più tardi il mio amico realizzò di aver dimenticato di avvisare il turista che l’uso della bicicletta era limitato al centro della città. Fortunatamente, terminò la sua gita senza alcuna multa. L’entusiasmo per il ciclismo è condiviso dalla maggior parte della popolazione Danese e l’alto numero di ciclisti a Copenhagen impressiona i turisti molto più delle ridotte dimensioni della celeberrima Sirenetta.Copenhagen non può vivere senza le sue bici. Sulla bici puoi raggiungere tutti i punti della città e la maggior parte degli abitanti usa questa forma di trasporto per spostarsi tra la città vecchia ed i quartieri più periferici. Le auto sono troppo ingombrandi e difficili da manovrare nelle strette vie. Nelle prime ore del mattino non è raro vedere sfrecciare ministri del governo con le loro bici vestiti coi loro abiti da lavoro (encomobiale altro che tagli alle auto blu) . Tutti sono in bicicletta: Nonne in mountain bike, giovani donne in abiti eleganti, bambini, giovani e ragazzi al lavoro per la consegna di pacchi da un’azienda cittadina all’altra. La città di Copenhagen sviluppa 300 kilometri di piste ciclabili (qui non abbiamo ancora le corsie riservate nelle ztl e stiamo elemosinando il collegamento ad ostia lungo l’argine) costruite nel corso di un secolo. Oggi, le piste ciclabili sono parte naturale nella progettazione di ogni nuova strada (QUI C’È UNA LEGGE CHE LO PREVEDE, MA SENZA COPERTURA LA LEGGE DIVENTA FANTASMA, C’È SULLA CARTA MA NON LA SI APPLICA). I politici sanno fin troppo bene che i votanti di Copenhaen vogliono piste ciclabili ancora più lunghe e larghe( facciamo capire ai nostri che le piste le vogliamo anche noi date la forza a BiciRoma con la rappresentatività ). E’ forse per questo che è stata stabilita una commissione per stabilire quanto queste siano confortevoli(oggi ci sembra impensabile, ma dovrebbe essere la normalità anche qui). Gli ingegneri del traffico usano quello loro chiamano “confortometro” che applicano sul retro di una bici per misurare qualsiasi salto,buca o generale dissesto della strada. La commissione ha stabilito che solo l’8 per cento della rete ciclabile è dissestato. Ma per gli abitanti di Copenhagen questa percentuale è scandalosamente alta. Se c’è una cosa che i cittadini della capitale danese non sopportano, è una pista ciclabile non perfettamente liscia. Andare in bicletta dà un assoluto senso di libetà, ma la libertà senza buonsenso non ha successo. Per questo vengono tenuti dei corsi che insegnano come muoversi in città in tutta sicurezza. La città di Copenhagen è così orgogliosa della sua cultura ciclistica che quando nel 1997 Bill Clinton, in qualità di presidente degli USA, si recò in visita nella capitale, fu omaggiato di una bici appositamente progettata per l’occasione con il nome di “City Bike One”. Il presidente ringraziò cordialmente, ma se l’abbia mai usata rimane un mistero( le cronache di qualche tempo addietro riportavano un incidente del presidente Bush in bicicletta forse era la stessa). Per gli abitanti di Copenhagen la bicicletta fa parte della vita di tutti i giorni, tanto che dimenticano che per un turista può essere invece un nuovo interessante modo di vivere la città. Attenzione però: Copenhagen è una città sicura per quanto riguarda la criminalità (da noi meno), ma è sempre una buona idea fare attenzione lungo la strada per evitare qualche indesiderata collisione con una bici.

Pubblicato il 04/10/2005 17:39 da fausto in Archivio News





Commenti



Per lasciare un commento fai il login o registrati

Ultime News

27/11/2020 12:12

DOMENICA 29 APPUNTAMENTO BICIROMA A PIAZZA DEL POPOLO

Domenica 29/11 nuovo appunatmento per i tesserati BiciRoma a Piazza...

fausto in News

20/11/2020 17:10

BICIROMA A VILLA PAMPHILI DOMENICA 22

Domenica viste temperature più basse appuntamento per i tesserati BiciRoma...

fausto in News

13/11/2020 16:49

DOMENICA 15/11 BICIROMA A PIAZZA DEL POPOLO

Domenica per i tesserati BiciRoma appuntamento a piazza del Popolo...

fausto in News


Ultimi Commenti

19/06/2018 11:45
Fausto buongiorno, mi sono appena iscritta all'uscita di domenica prossima....

spigaccia in DOMENICA 24 GIUGNO CICLOESCURSIONE ASSISI SPOLETO

31/05/2018 19:06
tutto da decidere ma resteremo a Roma alla prossima e...

fausto in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

31/05/2018 13:07
Non sarò a Roma domenica prossima, che peccato! Che giro...

spigaccia in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

20/05/2018 14:42
Cara BiciRoma è ora di farci sentire in comune. Questa...

FEILSN52E21H501O in BANCHINA TEVERE DOPO UN MESE ANCORA NEL FANGO

16/05/2018 09:20
Venticinque per tornare a Roma ma se si può fare...

fausto in DOMENICA 27 TORNA LA CASTEL GANDOLFO ROMA SU APPIA ANTICA

Archivio Post

Novembre 2020
Ottobre 2020
Settembre 2020
Giugno 2020
Marzo 2020
Febbraio 2020
Gennaio 2020
Dicembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Gennaio 2004
Settembre 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003
Aprile 2003
Marzo 2003
Dicembre 2002
Novembre 2002
Ottobre 2002
Gennaio 2002