News


Viadotto Magliana Alberto T. ci passa tutti i giorni...

Di seguito quanto ci scrive Alberto T. che passa tutti i giorni sotto al Viadotto della Magliana. Un parere che non collima al 100% con il nostro ma che rimarca la necessità di trovare una soluzione per quest'area abbondanta nel degrado. "Salve, Commento con piacere il post poiché per recarmi al lavoro in bicicletta percorro quotidianamente questo "passaggio obbligato". Le foto fatte da sopra il viadotto non "rendono completamente merito" alla situazione disastrosa di degrado e di discarica che si è venuta a formare: provvederò a fornire a gennaio foto di dettaglio fatte durante il passaggio sotto il ponte. Vorrei intanto sottolineare che le parole utilizzate da per descrivere tale tratto sono quanto mai azzeccate: ".... passaggio obbigato" . Ricordo infatti che purtroppo non si tratta di pista ciclabile e che questo tratto interrompe insensatamente la continuità di quella che potrebbe essere una ciclabile utilizzabile per il cicloturismo di Roma. A titolo di esempio posso testimoniare che già più di una volta mi è capitato di vedere gruppi turisti attoniti e spaesati alla fine del tratto ciclabile del viadotto, di fronte ad un cartello incomprensibile recante la scritta "la pista continua tra 500 metri" (dove? In che direzione?) e con davanti distese e cumuli di immondizia. Inoltre approfitto per denunciare che in tale tratto è completamente assente qualsiasi forma di illuminazione, fino all'immissione con via del Cappellaccio, e che la sera, quando torno dal lavoro, l'unico tipo di illuminazione a supporto del passaggio, a parte quella della mia bici, invece di essere fornita dalla mia città e dalle istituzioni preposte, è quella fornita dai fuochi accesi per riscaldarsi delle persone che ormai stanziano sotto il ponte e fornita dai fari dei loro furgoni. Nelle foto del post (e in quelle di dettaglio che fornirò) si vede chiaramente la tipologia di immondizia accumulata e ammassata. Sono frigoriferi, lavatrici, tutti i tipi di elettrodomestici smontati, mobili ingombranti, divani, giocattoli, biciclette, pneumatici, innumerevoli sacchetti di detriti derivanti da ristrutturazioni edilizie, ecc... Vorrei far notare che tutta questa immondizia è indebitamente abbandonata da altri "cittadini romani", che probabilmente se ne fregano altamente e bellamente della Tari che lei ed io paghiamo e delle norme vigenti per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti, che prevede di contattare l'Ama ed il pagamento di un piccolissimo contributo. Il vecchio televisore, sostituito da un nuovissimo 3D (siamo in periodo di crisi, e si vede!) da un condomino, è quindi abbandonato accanto al cassonetto di fronte casa mia: il giorno dopo è sparito, sostituito da una lavatrice, e io spero nel profondo che l'Ama sia stata contattata e abbia raccolto il vecchio televisore per il corretto smaltimento. Andando al lavoro in bici lo trovo invece nel carrello della spesa di uno di questi, veramente povera gente, che lo trasporta sulla ciclabile al"deposito discarica viadotto" per smontarlo e ricavarci qualche spicciolo rivendendoli al deposito rottami "legale" ubicanto accanto. I 150000 € citati li dovrebbero quindi pagare con multe esemplari i "buoni" cittadini che abbandonano i loro rifiuti per strada e che fanno delle nostre strade delle vere e proprie discariche, finchè della povera gente non viene a prelevarli per ricavarci del sostentamento legale. Neache a 500 metri di distanza ci sono i prati curatissimi di viale Egeo, di via Tupini, ecc... continuamente annaffiati da impianti all'avanguardia e curati da stuoli di giardinieri del comune. Questi soldi (e chissà quanti!) sono impiegati nel maquillage della Roma bene mentre baracche e accampamenti di povera gente sono accanto a questo finto Eden ma ben celate da siepi e dalla ferrovia. Sinceramentenon capisco perchè tali risorse non possano essere invece impiegate per fornire il minimo indispensabile per la pulizia dell'accampamento, come ad esempio cassonetti, bagninchimici e illuminazione? Pulizia secondo me necessaria per evitare il rischio di epidemie e le orde di ratti che sono comparse e che continuamnte rischiano di farmi cadere dalla bici. Un cordiale augurio di buon anno a tutti, sperando che io nuovo anno porti buoni propositi e concrete azioni da parte di tutti."

Pubblicato il 03/01/2012 10:50 da fausto in Archivio News





Commenti



Per lasciare un commento fai il login o registrati

Ultime News

18/12/2020 23:06

BICIROMA A P POPOLO DOMENICA 20

Domenica 20 per i tesserati BiciRoma appuntamento alle ore 945...

fausto in News

27/11/2020 12:12

DOMENICA 29 APPUNTAMENTO BICIROMA A PIAZZA DEL POPOLO

Domenica 29/11 nuovo appunatmento per i tesserati BiciRoma a Piazza...

fausto in News

20/11/2020 17:10

BICIROMA A VILLA PAMPHILI DOMENICA 22

Domenica viste temperature più basse appuntamento per i tesserati BiciRoma...

fausto in News


Ultimi Commenti

19/06/2018 11:45
Fausto buongiorno, mi sono appena iscritta all'uscita di domenica prossima....

spigaccia in DOMENICA 24 GIUGNO CICLOESCURSIONE ASSISI SPOLETO

31/05/2018 19:06
tutto da decidere ma resteremo a Roma alla prossima e...

fausto in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

31/05/2018 13:07
Non sarò a Roma domenica prossima, che peccato! Che giro...

spigaccia in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

20/05/2018 14:42
Cara BiciRoma è ora di farci sentire in comune. Questa...

FEILSN52E21H501O in BANCHINA TEVERE DOPO UN MESE ANCORA NEL FANGO

16/05/2018 09:20
Venticinque per tornare a Roma ma se si può fare...

fausto in DOMENICA 27 TORNA LA CASTEL GANDOLFO ROMA SU APPIA ANTICA

Archivio Post

Dicembre 2020
Novembre 2020
Ottobre 2020
Settembre 2020
Giugno 2020
Marzo 2020
Febbraio 2020
Gennaio 2020
Dicembre 2019
Ottobre 2019
Settembre 2019
Luglio 2019
Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Gennaio 2004
Settembre 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003
Aprile 2003
Marzo 2003
Dicembre 2002
Novembre 2002
Ottobre 2002
Gennaio 2002