News


Nuova dorsale Tevere Eur

Si sta realizzando la dorsale che dal Tevere si diramerà sino all'Eur. Anche se a piccoli passi si sta realizzando quanto suggerito negli anni scorsi da BiciRoma, cioè dalla spina dorsale della mobilità ciclabile costituita dalla dorsale sul Tevere, far partire delle diramazioni che portino nei vari Municipi e nelle zone più periferiche. E' quasi pronto il tratto che da P.te Sublicio porta a Largo Terme di Caracalla Partiamo dalla dorsale del Tevere, risalendo la rampa che sbuca su Ponte Sublicio di fronte a Porta Portese.
Svoltiamo a sinistra e percorriamo il ponte sino al semaforo
Ancora una svolta a sinistra ed il percorso sul marciapiede diventa ciclopedonale con l'inqiuo limite di 10 km/h superabile anche a passeggio
questo insieme al poco spazio porta e porterà a non usare il percorso ma ad andare su strada come fa il ciclista nella foto ( ingranditela per vedere meglio) che si sta dirigendo verso la corsia preferenziale parallela al Lungotevere Non sarebbe stato meglio attraversare il lungotevere e portarci nella corsia preferenziale (ovviamente aperta ufficialmente alla bici) invece che sullo stretto marciapiede?
Perchè il tratteggio? la direzione è unica la separazione con i pedoni non c'è visto il cartello all'inizio, vi viene in mente qualcosa?
Ci si imbatte poi in questa dichiarazione d'amore
proseguiamo sul marciapiede sino ad arrivare al nuovo semaforo che ci servirà per attraversare
Arrivati al punto di attraversamento alle nostre spalle avremo
mentre davanti a noi il semaforo per attraversare è dotato di apposita segnalitica per le bici.
Subito dopo aver attraversato il semaforo si svolta a sinistra e sul marciapiede troviamo queste due frecce, iniziamo a scendere verso destra e dopo l'angolo....
inizia il tratto in discesa di Via della Greca che ci porta ad attraversare via S. Maria in Cosmedin
Risaliamo su Via della Greca sino
all'attraversamento
per prendere Via del Circo Massimo
Che percorriamo in salita, ma che per capire che si tratta di percorso ciclabile ci vuole molta immaginazione
tanto è vero che c'è chi non se ne rende conto e va su strada
Continuiamo a salire sino a raggiungere Lrgo Ugo La Malfa dove diventa ancora più difficile capire da che parte proseguire
Il cartello esposto sulla cancellata che introduce al roseto comunale rende ancora di più problematico l'orientamento indirizzandoci sulla strada sbagliata
Anzichè oltrepassare il cancello si deve continuare a circunnavigare la piazza passando dietro al monumento ed oltrepassando quest'attraversamento ciclabile con specifica segnaletica
Alla fine della circunnavigazione ci troviamo qui, punto che con un attraversamento diretto sarebbe stato più facile da raggiungere quando si arriva dalla salita di Via del Circo Massimo cosa che probabilmente faranno coloro che percorrono questo tratto, ma che non avranno alcuna sicurezza.
Abbandoniamo Largo Ugo La Malfa per iniziare la discesa di Via Del Circo Massimo dove anche qui bisogna lavorare di fantasia per individuare il pecorso ciclabile.
Dopo un attraversamento
la sede del percorso ciclabile meglio indicata e separata dal camminamento per i pedoni è occupata dalle moto i cui proprietari vista la mancanza di vernice rossa a terra non si rendono conto di occupare la sede della tratta ciclabile e come vedremo in seguito si beccheranno una multa
Arriviamo al semaforo di Viale Aventino dove il giornalaio si trova l'entrata dell'edicola proprio ad un passo dalla linea della ciclabile, inoltre qui non c'è l'attraversamento ciclabile ne una segnaletica che individui il proseguimento della ciclabile dall'altra parte del marciapiede.
Attraversato Viale Aventino eccoci sul marciapiede
Superato l'ingresso della metro il marciapiede viene dotato di linea separatrice tra pedoni e percorso ciclabile ma anche qui la mancanza della vernice rossa a terra da il risultato che vedete nella foto tutti a passeggio sulla ciclabile
Svoltato l'angolo siamo in P.zza di Porta Capena dove sulla tratta ciclabile sempre senza vernice rossa come tutto il percorso anche qui si ripete l'occupazione da parte delle due ruote motorizzate. Abbiamo incontrato i vigili che stavano multandoli, ma dei due anche uno di loro aveva parcheggiato sulla ciclabile (dove verso le 12 c'era un po' d'ombra) non dando certo un buon esempio cosa che invece ha fatto il suo collega come vediamo subito sotto
Va comunque nei confronti della polizia municipale un encomio per l'impegno che sta profondendo allo sviluppo della rete ciclabile romana (partecipando alla stesura dei Bici Plan) ed alla sua tutela come dimostrano i due agenti sopra immortalati
Oltrepassato l'attraversamento della foto sopra proseguiamo lungo la cancellata sino a raggiungere L.go Vittime del Terrorismo
dove attraversiamo
per riprendere dove c'è la staccionata in legno
capire che c'è un percorso ciclabile su questo marciapiede è un'altra impresa
una volta arrivati al cartello si svolta a sinistra dove come un'osai nel deserto troviamo un trattino di una ventina di metri ad uso esclusivo dei ciclisti (teoricamente)
Proseguiamo lungo Viale delle Terme di Caracalla dove dopo un primo tratto ciclopedonale
superato l'attraversamento
iniziamo il secondo ed ultimo tratto ad uso esclusivo lungo una cinquantina di metri Tutta la tratta avrebbe dovuto essere fatta così.
un nuovo attraversamento ci porta in quello che è a nostro avviso il tratto più bello
Anche qui niente vernice rossa e ciclopedonale quando a poca distanza c'è un marciapiede, complimenti
Meno male che a ritirarci su dalla delusione di un percorso molto bello ma fatto male ci pensa questa splendida testimonianza del passato: la Chiesa dei S.S, Martiri Nereo e Achilleo. Maritiri come noi ciclisti che abbiamo i percorsi ciclabili peggio fatti al mondo, basti pensare ai sampietrini sul Tevere o alle tratte sconclusionate in giro per la città
continuiamo il nostro percorso che ci porta
all'incrocio di Piazza Numa Pompilio
andando sulla sinistra raggiungiamo
l'attraversamento principale
dal quale raggiungiamo il marciapiede
che sul lato opposto
ci fa risalire in direzione ooposta a quella del flusso dei veicoli motorizzati
anche qui troviamo qualche ostacolo indesiderato
oltrepssiamo un pezzo di antica strada romana
e alla fine dell'omonima
arriviamo a Largo delle Terme di Caracalla dove per ora la tratta ciclopedonale finisce in attesa di eesere collegata con quella che dallo svincolo del tintoretto sulla Laurentina raggiunge il palazzo della Regione Lazio. manca quindi Regione Lazio Largo delle Terme di Caracalla che si dovrebbe realizzare entro Settembre. Riepilogando anche questo è un bel percorso che però si poteva fare meglio dando priorità alla mobilità ciclabile cosa che si dice di voler fare ma che all'atto pratico viene disattesa con soluzioni ibride che lasciano una grande delusione

Pubblicato il 24/07/2007 19:51 da fausto in Archivio News





Commenti



Per lasciare un commento fai il login o registrati

Ultime News

13/06/2019 17:07

VENERDI 14 RIPRENDONO LE SERALI E DOMENICA 16 STAND P POPOLO

Prossimi appuntamenti BiciRoma:Venerdì 14 ripresa delel serali ore 20.30 ai...

fausto in News

08/06/2019 18:47

DOMENICA 9 GIUGNO STAND BICIROMA A P POPOLO

Domenica 9 Giugno stand BiciRoma a Piazza del Popolo dalle...

fausto in News

18/05/2019 19:28

DOMENICA 19 ANNULLATA ANCHE CICLOPASSEGGIATA A ROMA

Viste previsioni meteo che danno pioggia annulliamo anche l uscita...

fausto in News


Ultimi Commenti

19/06/2018 11:45
Fausto buongiorno, mi sono appena iscritta all'uscita di domenica prossima....

spigaccia in DOMENICA 24 GIUGNO CICLOESCURSIONE ASSISI SPOLETO

31/05/2018 19:06
tutto da decidere ma resteremo a Roma alla prossima e...

fausto in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

31/05/2018 13:07
Non sarò a Roma domenica prossima, che peccato! Che giro...

spigaccia in DOMENICA 3 GIUGNO STAND BICIROMA A PONTE MILVIO

20/05/2018 14:42
Cara BiciRoma è ora di farci sentire in comune. Questa...

FEILSN52E21H501O in BANCHINA TEVERE DOPO UN MESE ANCORA NEL FANGO

16/05/2018 09:20
Venticinque per tornare a Roma ma se si può fare...

fausto in DOMENICA 27 TORNA LA CASTEL GANDOLFO ROMA SU APPIA ANTICA

Archivio Post

Giugno 2019
Maggio 2019
Aprile 2019
Marzo 2019
Febbraio 2019
Gennaio 2019
Dicembre 2018
Novembre 2018
Ottobre 2018
Settembre 2018
Luglio 2018
Giugno 2018
Maggio 2018
Aprile 2018
Marzo 2018
Febbraio 2018
Gennaio 2018
Dicembre 2017
Novembre 2017
Ottobre 2017
Settembre 2017
Agosto 2017
Luglio 2017
Giugno 2017
Maggio 2017
Aprile 2017
Marzo 2017
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Settembre 2016
Agosto 2016
Luglio 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Gennaio 2016
Dicembre 2015
Novembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Agosto 2015
Luglio 2015
Giugno 2015
Maggio 2015
Aprile 2015
Marzo 2015
Febbraio 2015
Gennaio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Aprile 2007
Marzo 2007
Febbraio 2007
Gennaio 2007
Dicembre 2006
Novembre 2006
Ottobre 2006
Settembre 2006
Agosto 2006
Luglio 2006
Giugno 2006
Maggio 2006
Aprile 2006
Marzo 2006
Febbraio 2006
Gennaio 2006
Dicembre 2005
Novembre 2005
Ottobre 2005
Settembre 2005
Luglio 2005
Giugno 2005
Maggio 2005
Aprile 2005
Marzo 2005
Febbraio 2005
Gennaio 2005
Dicembre 2004
Novembre 2004
Ottobre 2004
Settembre 2004
Luglio 2004
Giugno 2004
Maggio 2004
Gennaio 2004
Settembre 2003
Luglio 2003
Giugno 2003
Maggio 2003
Aprile 2003
Marzo 2003
Dicembre 2002
Novembre 2002
Ottobre 2002
Gennaio 2002